Pisa e il Gioco del Ponte

Pubblicato: 30 giugno 2012 in Eventi
Tag:, , , ,

Il 29 giugno 2013 la città di Pisa si divide in 2 per il suo Gioco del Ponte, una festa storica del Giugno Pisano come: La regata di S. Ranieri, La Luminara e Le regate delle Repubbliche Marinare. Il Gioco del Ponte storicamente aveva il nome di Mazzascudo e si svolgeva in quella che ora è Piazza dei Cavalieri con l’idea di una “battaglia” che divideva i due lati dell’arno (sud da nord).

Le due squadre al tempo chiamate con il nome di Gazza per Tramontana e Gallo per Mezzogiorno si sfidavano a colpi di mazze e scudi, prima singolarmente e poi a gruppi e vinceva chi “eliminava” (dal campo delimitato da catene) i componenti opposti. Un gioco crudo e un po violento che, con il passare degli anni, ha modificato e cambiato le sue regole e il suo nome. Ad oggi il Gioco si svolge sul Ponte di Mezzo.

Il Gioco del Ponte è composto da 6 magistrature per parte, ogni magistratura ha una squadra che durante tutto l’anno si allena nelle varie palestre dei quartieri per una serata molto sentita da tutti i Pisani e non solo.

Gioco del Ponte

Il lato di Mezzogiorno “porta” le Magistrature dei Leoni, San Martino, Delfini, Sant’Antonio, San Marco e Dragoni. Tramontana invece quelle di Satiri, Mattaccini, San Francesco, Calci, Santa Maria e San Michele.

Ogni singola squadra si sfida con una della parte opposta, 1 capitano e 20 combattenti per squadra si affrontano sul carrello posto nel Ponte di Mezzo, la sfida consiste nel far cedere la parte opposta, ovvero le due squadre si mettono “schiena contro schiena” lungo le sbarre del carrello spingendo dal lato opposto, mezzogiorno verso tramontata e viceversa, la prima squadra che riesce a far indietreggiare l’altra facendo cadere una bandiera posta all’estremità del lato del carrello vince il combattimento. Le sfide non hanno un tempo di limite, pensate che nel 1988 ci fu la più lunga della storia tra San Michele contro San Marco che durò la bellezza di 18’36”, mentre la più breve nel 1998 tra Calci e Sant’Antonio che durò 13”.

Quest’anno come da qualche anno a questa parte, il gioco del ponte si svolgerà in notturna. Alle ore 19.30 sui lungarni il corteo della Scuola per Tamburini insieme ai bambini della Calandrini daranno il via alla sfilata, alle 20.15 seguirà il corteo dei 77 giudici e di seguito quello delle due parti con 723 figuranti e 41 uomini a cavallo.

Parata Gioco del Ponte, Bandiere Mezzogiorno

Dopo di che alle 18.00 apriranno le tribune e alle 22.00 finalmente l’inizio delle operazioni militari dopo il cerimoniale della “chiamata a battaglia”. Una fantastica serata per tutti ricca di adrenalina e colpi di scena. Lo scorso anno c’è stata la vittoria di Mezzogiorno per 4 a 2. E quest’anno chi vincerà? Io naturalmente tifo Mezzogiorno!! 😉 Quindi non perdetevi questa serata, e se proprio non potete esserci troverete presto le mie foto che scatterò questa sera. QUI.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...