Un viaggio Tragi-Comico tra Germania e Austria

Pubblicato: 21 febbraio 2012 in Viaggi
Tag:, , ,

Dopo aver ripreso le forze dal mio ultimo viaggio a Innsbruck con le mie due compagne Francesca e Sabrina, inizierò a raccontarvi un po’ di cose…

  1. Un adetto alla reception che ci “butta fuori dall’hotel”;
  2. Una linea ferroviaria interrotta;
  3. Un pullman immerso nella neve;
  4. Coincidenze perse;
  5. Parte esterna del castello in restauro;
  6. Una navetta che non effettua il suo giro;
  7. Passaggio per il ponte chiuso;
  8. Un ritorno infinito in taxi per Innsbruck;
  9. Niente cibo alle 22 di sera.

Ricordate il detto: “Né di venere né di marte né si sposa né si parte” ?  Bene, io contro tutto sono partita di venerdì ed in più era anche 17 ma il mio viaggio in treno verso l’Austria tranne lo stare svegli e il non trovare pace per un compartimento troppo pieno e troppo caldo è andato bene. E passa così il giorno considerato sfigato. Arrivate in stazione la mattina alle 4.31 ci siamo dirette verso l’hotel per posare i bagagli e riposare un pochino prima di ripartire, ed è da qui che tutto inizia!

  • Arrivate all’hotel Best Western stanche da una nottata “in bianco” posiamo le valige, lasciamo i dati e ci mettiamo nella hall… un po’ di riposo dite? ASSOLUTAMENTE NO! Il “gentilissimo” addetto alla reception ci comunica che dobbiamo uscire dall’hotel perchè anche se come scritto nel sito la reception è 24 ore su 24 lui doveva sbrigare delle cose e noi non potevamo rimanere lì da sole. Facce sconvolte, assonnate e anche un po’ confuse, ci siamo dirette nuovamente in stazione, abbiamo trovato un bar aperto e ci siamo fatte una sottospecie di colazione aspettando il treno per Reutte delle 6.38. Da lì poi avremmo dovuto prendere un pullman, arrivare a Füssen e arrivare poi al castello di Neuschwanstein alle 10.00
  • Dopo aver fatto il biglietto saliamo sul treno regolarmente e dopo pochi minuti partiamo, tutto sembra tranquillo fino a che non arriva il capotreno che legge la destinazione del nostro biglietto in modo stranito e sorpreso; iniziando a parlare l’unica cosa che subito capiamo al volo è la parola SLAVINEN! Sabrina che parla tedesco quindi cerca di capire il problema e dopo poco tutto è più chiaro. C’è stata una slavina che copre i binari quindi nessun treno può arrivare a destinazione!!! L’unica soluzione disponibile per arrivare a Füssen è tornare indietro e prendere un pullman dalla stazione di Innsbruck utilizzando per fortuna il solito biglietto e così facciamo, ringraziando prima il capotreno che nonostante ci avesse dato una brutta notizia ha cercato di aiutarci a trovare una soluzione. Un imprevisto può capitare no?!…

Treno per Scharnitz

  • Tornate in stazione guardiamo gli orari e da lì a 10 min prendiamo il primo dei 3 autobus, ma tutto va andato bene… almeno fino alla salita sul secondo autobus. Oltre a noi 3 e all’autista sul pullman c’erano altre 2 persone, un ragazzo che poi abbiamo conosciuto e che ha condiviso il tragitto con noi e un altro signore: totale 5 persone più l’autista!! Tutti pronti… si parte!! Le strade non erano poi così spaziose ed ho notato che l’autista aveva un po’ il piedino pesante ma da quello che avevo visto in precedenza un po’ tutti; arriviamo su una stradina più stretta del solito tantochè lo specchio dell’autobus picchia su un palo di legno che delimita il margine della carreggiata, ma lui (l’autista) non si scompone minimamente. Premetto che mio padre è un autista di pullman e ne ho sentite e viste tante ma, torniamo a noi. Pochi metri dopo ci troviamo una macchina di fronte, nessuno dei 2 va indietro per far passare l’altro e il nostro (super furbo) autista decide di fare una manovra non direi nemmeno azzardata ma da PAZZO! Ingrana la prima e si dirige direttamente nella neve… si si avete capito bene, NELLA NEVE!!! Il lato destro (quello delle porte) era bloccato da una coltre di neve e il lato sinistro non aveva uscite. Con molta calma come se non fosse successo nulla l’autista prova a mettere la retro e ad uscire ma niente, siamo bloccati li; non si va né avanti né indietro! Vi assicuro che la faccia dei miei compagni di disavventura erano sconvolte e allibite quanto la mia, ma la cosa che più mi ha lasciato a bocca aperta è stato vedere come con una tranquillità assoluta l’autista scende (uscendo dal finestrino) dirigendosi a piedi a chiamare qualcuno lasciandoci da soli con l’autobus bloccato nella neve senza via d’uscita, il motore acceso e noi sopra! Da lì sono partite le risate tra l’isteria e il divertimento ci siamo concessi prese di giro nei suoi confronti, foto al posto di guida e a come eravamo “incastrati” in attesa di sapere quale sarebbe stata la nostra sorte!

Autobus nella neve

Autobus immerso nella neve

  • Dopo 20/30 min circa da lontano abbiamo visto arrivare un trattore e abbiamo capito che erano venuti a trainarci fuori. Un’altra risata l’ho fatta quando l’autista chiede ad uno dei passeggeri di fare lui da sopra le manovre per uscire dando una mano al trattore! Cose da matti! Finalmente riusciamo ad uscire e riprendiamo il nostro percorso. Tutto questo intoppo ci porta a perdere la coincidenza che dal piazzale di Füssen ci porta al castello di Neuschwanstein. Decidiamo così di chiedere ad Han (il ragazzo che con noi aveva condiviso il viaggio in pulman e che nel trambusto avevamo conosciuto meglio) di prendere un taxi che con 10 euro a corsa ci porta su al castello quindi cela siamo cavata con 2,50 euro a testa.
  • Mentre saliamo il tassista ci dice che una parte esterna del castello era in ristrutturazione! Oramai era tardi e avevamo guardato che l’ultimo pullman da Füssen per tornare indietro era alle 15.00 quindi avevamo meno di 2 ore per vedere tutto (cosa un po’ impossibile!). Francesca nel tragitto chiede al tassista quanto tempo ci voleva da lì a Innsbruck in taxi e dopo averci detto che max in 1 ora e mezza saremmo arrivati decide di contrattare con il tassista un prezzo per tornare con lui e alla fine riusciamo a trovare una soluzione (170 euro da dividere in 4! Noi 3 più l’altro ragazzo) E’ fatta!!!
  • Arrivati al piazzale corriamo alla biglietteria per fare il biglietto. Avevamo pensato di fare navetta per salire e carrozza per scendere, ma secondo voi ce l’abbiamo fatta?? Nooooo…il bus navetta non effettuava servizio (eh te pareva?!?) Ok, niente panico, prendiamo la carrozza per salire e decidiamo di farci il ritorno a piedi!!
  • Arrivati con la carrozza tutto sembra magico e bellissimo, immerso nella neve e nel verde. Iniziamo a fare l’ultima salita che ci porta all’ingresso, a fare foto su foto aspettando di poter entrare ed è li che Han ci comunica l’ennesima brutta notizia: il percorso che dal castello porta al ponte d’inverno E’ CHIUSO!! Ma come?!? La gente sul ponte c’era, l’avevamo vista e così abbiamo deciso di informarci. C’era infatti un altro modo per arrivarci, scendere a piedi quasi fino al punto di partenza e prendere un percorso sulla neve di circa 40/45 minuti quindi decidiamo di vedere il castello e poi tentare la sorte in questo percorso ma vi assicuro che ne è davvero valsa la pena!!! E dalle foto potete giudicare voi…
Ponte di legno
 castello di Neuschwanstein
  • Verso le 17.00 decidiamo di contattare il “nostro amico tassista” per farci venire a prendere al punto di ritrovo davanti alla biglietteria. Dopo circa 25 minuti arriva e partiamo, destinazione Innsbruck. Il viaggio inizia con una belliiiiiiiiiissima fila chilometrica in autostrada, una guida sprint con accelerate, sorpassi azzardati, frenate improvvise e circa 10 min per attaccare il bollino blu!!! Qual è il risultato? Essere arrivati alle 21.00 a Innsbruck! 4 Lunghe e infinite ore di taxi!!! Ma non dovevamo impiegare 1 ora e mezzo??!!!
  • La giornata era quasi finita ed eravamo finalmente tornate in hotel, ora ci serviva solo una piccola doccia e andare finalmente a mangiarci qualcosa in tranquillità cercando di non pensare più a tutte le disavventure accadute. Riusciamo in poco tempo a fare tutto, uscire e avviarci a mangiare. Siamo uscite ed andate in un locale consigliato da Han per la buona qualità prezzo! Arriviamo lì verso le 21.45, chiediamo se possiamo mangiare e ci fanno accomodare ad un tavolo al piano superiore. Il locale era molto carino. Guardiamo il menù, scegliamo le cose che vogliamo e fermiamo la cameriera per ordinare ma la sua risposta è: “Mi dispiace ma la cucina ha chiuso 6 minuti fa!” Erano le 22.00 e dopo una giornata così noi volevamo solo mangiare! Ci siamo guardate e abbiamo iniziato a ridere chiedendo cosa c’era di commestibile che ci potessero dare, accompagnato almeno da una buona e gustosa birra che sicuramente non sarebbe mancata. La soluzione? Questa!

Theresien Brau

Beh che dire ragazzi questa giornata è stata veramente tragica sfigata e comica ma questo mi ha fatto capire che gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e soprattutto che… quando è troppo è troppo! 😉

Annunci
commenti
  1. Deborah ha detto:

    Fanstastico!Un primo giorno di viaggio col botto eh :p
    Non so se mettere in cima alla lista delle sfighe l’autobus bloccato nella neve, la cucina chiusa della sera o la fantastica.. “SLAVINEN”! Direi quest’ultima… anche perchè mi immagino le vostre facce in quel momento! Comunque dai, la vista del castello vi ha ripagate di tutte le peripezie passate…credo! ;)))))))

  2. sarasaviozzi ha detto:

    Ahahahahah…hai ragione Deborah fare una classifica sarebbe difficile!!! ma ti assicuro che avere delle compagne di avventura fantastiche come quelle che avevo io tutto cambia o almeno sembra migliore!! 🙂

  3. Elisabeth ha detto:

    tranquillità assoluta l’autista scende (uscendo dal finestrino)
    questo particolare Francesca l’aveva omesso XD oddio bimbe ma che bella gita è… la prossima volta un santino dietro no? ò.o

  4. […] mio viaggio a Innsbruck oltre alla disavventure che ci sono successe, una cosa che ho scoperto essere veramente utile e conveniente per chi decide di fare un bel […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...